ARCHINGEGNO LAVORI IN CORDA RISANAMENTO - ARCHINGEGNOSE Lavori in corda - Edilizia acrobatica

numeroverde
twitter
facebook
Vai ai contenuti

Menu principale:

SCHEDE LAVORI IN CORDA
Lavori in corda
Interventi di risanamento totale di facciate, balconi, cornicioni e cavedi

Ricostruzione parziale delle murature portanti di facciata ammalorate e/o danneggiate a seguito delle operazioni di scrostamento, in mattoni pieni portanti (dimensione pari a 12x5x24) e malta premiscelata fibrorinforzata antiritiro, compresa la pulizia e rimozione della vecchia muratura ammalorata, la legatura di eventuali porzioni di muratura fessurate e slegate mediante tecnica “cuci-scuci” e nuovi rinforzi strutturali costituiti da barre di acciaio ad aderenza migliorata fissati con ancorante chimico strutturale epossidico bicomponente. Compreso inoltre l’ammorsamento della nuova muratura a tutte le murature perimetrali esistenti, qualsiasi opera muraria, e tutto ciò necessario a consegnare l’opera perfettamente finita e funzionante.
Applicazione su tutte le superfici della facciata e di n° 1 muro di confineprecedentemente scrostate di n° 1 mano del primer (fondo) consolidantee aggrappante additivato con inerti (promotore di adesione), di primaria azienda produttrice, stesa a saturazione, ai solventi, per supporti sfarinanti, incoerenti e sabbianti, vecchi rivestimenti sintetici assorbenti; al fine di garantire la perfetta adesione della nuova malta cementizia rasante al sottostante supporto e consolidare le superfici; eseguita previa pulizia del supporto.
Superficie conteggiata vuoto per pieno.
STROLLATURA cementizia (sabbia e cemento) di tutte le superfici della facciata e di n° 1 muro di confine precedentemente scrostate (additivata con specifico prodotto aggrappante), applicata senza l’obbligo dei piani, compresa la chiusura con malta dei buchi presenti, l’eventuale frattazzatura grossolana con frattazzo di plastica, la realizzazione dei ponteggi e del piano di lavoro necessario e tutto quanto necessario a consegnare l’opera perfettamente finita e funzionante.
Superficie conteggiata vuoto per pieno.
Ripristino dell’intonaco esterno della facciata e di n° 1 muro di confine mediante applicazione del nuovo INTONACO RUSTICO FIBRORINFORZATO su superfici verticali ed orizzontali, da eseguire in corrispondenza delle zone precedentemente scrostate, costituito da arricciatura in malta pronta premiscelata di primaria azienda produttrice (MAPEI spa, WALER spa, ecc…), fibrorinforzata, antiritiro e tixotropica, spessore minimo pari a circa 4 cm.,tirato in piano mediate fasce di livello, con l’obbligo dei piani e/o rispettando la planarità dell’intonaco esistente, rifinito con frattazzo di plastica, compresa inoltre l’eventuale fornitura e posa in opera della rete di armatura “portaintonaco” in fibra di vetro da posizionare in corrispondenza di tutte le discontinuità strutturali (es. parti in calcestruzzo, linea di giunzione tra vecchia e nuova muratura, angoli, ecc….).
Nella presente voce è compreso inoltre il ripristino di tutte le strutture e le superfici in calcestruzzo armato (gronda di copertura, travi, corree, pilastri, balconi, ecc…) mediante rimozione delle parti di copriferro ammalorate ed in fase di distacco, pulizia e messa a nudo di tutti i ferri di armatura, spazzolatura e rimozione delle parti ossidate di tali ferri, trattamento anti-ossidante dei ferri con prodotto speciale Mapefer (MAPEI spa – o prodotti equivalenti), spolveratura e lavaggio a saturazione delle superfici oggetto di ripristino, ricostruzione del supporto strutturale con malte cementizie premiscelate, fibrorinforzate, antiritiro e tixotropiche Mapegraunt (MAPEI spa – o prodotti equivalenti), compreso il preventivo rinzaffo, la ricostruzione anche di grande spessore mediante l’integrazione di un’armatura metallica costituita da viti in acciaio inox con tasselli ad espansione e rete metallica zincata flessibile (o eventuale barre di acciaio inossidabile ad aderenza migliorata), rasatura a finire di tali superfici con malta cementizia premiscelata, fibrorinforzata Mapefinisch (MAPEI spa – o prodotti equivalenti), e successiva frattazzatura con effetto a “civile” (utilizzando il frattazzo di spugna).
Il tutto completo dell’abbassamento delle macerie al piano di carico, carico e trasporto di quest’ultime alla discarica, (compreso oneri di discarica) e di tutto quanto necessario a dare l’opera perfettamente finita e funzionante.
Nella presente voce di capitolato è compresa infine la ripresa di eventuali sagomature esistenti, cornici, decori e modanature mediante l’uso di apposite casserature.
Nella presente voce di capitolato è compreso inoltre la maggiorazione di spessore dell’intonaco (spessore medio di intonaco sulle pareti esistenti pari a circa 4/5 cm.)
Superficie conteggiata vuoto per pieno.
Fornitura e posa in opera della rete di armatura “portaintonaco” in fibra di vetro antialcali, a maglia fine (5×5 mm.) da annegare nella prima mano del rasante di finitura DEUMIDIFICANTE, in corrispondenza di tutte le superfici della zoccolatura della facciata precedentemente scrostate (altezza dal piano campagna pari a circa 2,8 m.), sormontata per almeno 10 cm. su tutti i lati, compreso i tagli eseguiti in opera, sfridi, sovrapposizioni e tutto quanto necessario a consegnare l’opera perfettamente finita e funzionante.
Nella presente voce di capitolato è compresa inoltre la fornitura e posa in opera di elementi angolari in p.v.c. (paraspigoli) da incollare in corrispondenza di tutti gli spigoli e angoli “vivi” della facciata (sia verticali che orizzontali),
Superficie conteggiata vuoto per pieno.
Rasatura RUSTICA DI LIVELLAMENTO (NON ARMATA) atta a regolarizzare e rendere planari tutte le superfici verticali ed orizzontali della facciata a seguito delle operazioni di scrostamento e rimozione del soprastante rivestimento pittorico, rasatura effettuata mediante applicazione di idonei rasanti cementizi pronti premiscelati, di primaria azienda (WALER spa, MAPEI spa, ecc…),fibrorinforzati, antiritiro e tixotropici, posti in opera sull’intonaco esistente con spatola metallica, in n° 2 strati (spessore totale minimo pari a 3 mm.), stesa con tecnica “incrociata” “asciutto su asciutto” (il secondo strato di rasatura deve essere applicato solo ad indurimento avvenuto del primo strato), con l’obbligo dei piani e/o rispettando la planarità dell’intonaco esistente.
Superficie conteggiata vuoto per pieno.
Rasatura RUSTICA ARMATA di tutte le superfici verticali ed orizzontali della facciata mediante applicazione di idonei rasanti cementizi pronti premiscelati, di primaria azienda (WALER spa, MAPEI spa, ecc…), fibrorinforzati, antiritiro e tixotropici, posti in opera sull’intonaco esistente con spatola metallica, in n° 2 strati (spessore totale minimo pari a 3 mm.), stesa con tecnica “incrociata” “asciutto su asciutto” (il secondo strato di rasatura deve essere applicato solo ad indurimento avvenuto del primo strato), compresa la fornitura e posa in opera di rete di armatura “portaintonaco” in fibra di vetro antialcali a maglia fine (5×5 mm.) da annegare nella prima mano di rasante (tutta la superficie della facciata) e sormontata per almeno 10 cm. su tutti i lati, compresa inoltre la frattazzatura con frattazzo di spugna della seconda mano di rasante per l’ottenimento dell’effetto “civile” delle sole superfici da tinteggiare in seguito con pittura e tutto quanto necessario a consegnare l’opera perfettamente finita e funzionante.
Superficie conteggiata vuoto per pieno.
Applicazione su tutte le superfici della facciata e di n° 1 muro di confine di n° 1 mano di fondo fissativo ai solventi mescolata con colore per garantire la perfetta adesione del nuovo rivestimento colorato (intonachino e tinteggiatura) al sottostante supporto ed uniformare l’assorbimento della stesso rivestimento colorato.
Superficie conteggiata vuoto per pieno.
Rasatura di FINITURA di tutte le superfici verticali ed orizzontali della facciata e di n° 1 muro di confine mediante applicazione del nuovo intonachino sintetico acril-silossanico (o silossanico), per esterni, di primaria azienda produttrice (CAPAROL spa, MAPEI spa, WALER spa, SIKKENS spa, ecc…, in spessore (spessore minimo pari a 1,5 mm.), colorato in pasta, altamente traspirante e idrorepellente, granulometria degli inerti fine, con finitura ad effetto “civile” e colore simile a quello attuale, additivato con prodotti antimuffa e antialga.Compreso inoltre tutto quanto necessario a consegnare l’opera perfettamente finita e funzionante.
Superficie conteggiata vuoto per pieno.
Tinteggiatura di tutte le superfici della zoccolatura della facciata (altezza dal piano campagna pari a circa 2,8 m.), mediante applicazione di n° 2 mani di pittura sintetica acril-silossanica, altamente traspirante e idrorepellente, per intonaci deumidificanti, per esterni, di primaria azienda produttrice (CAPAROL spa, MAPEI spa, WALER spa, SIKKENS spa, ecc…,), colore da definire dalla Direzione dei Lavori, additivata con prodotti antimuffa e antialga,compresa la preventiva pulizia generale di tutte le superficie. Compreso inoltre tutte le opere provvisionali a protezione dei serramenti, pavimentazione e parapetti sottostanti (fogli di polietilene) e quant’altro necessario a dare l’opera perfettamente finita e funzionante.
Nella presente voce sono compresi nuovi ponteggi, piani di lavoro e tra battelli (nel caso tale lavorazione venisse effettuata a ponteggio smontato).
Superficie conteggiata vuoto per pieno.

Stampa
Torna ai contenuti | Torna al menu